12 ottobre 2016 | by La Redazione Sicilia
«Il 5 per mille a un bene patrimoniale»

Sono componenti rinnovati del consiglio del Consorzio? E potremmo finalmente sapere con precisione in che cosa consisterebbe la creazione del distretto biomedico a Caltanissetta? Perché alla luce di tutto ciò ci sfuggono molti passaggi! E poi, a seguito della nostra iniziativa politica sul distretto biomedico avviata nel mese di maggio, vi fu un comunicato stampa […]

Sono componenti rinnovati del consiglio del Consorzio?
E potremmo finalmente sapere con precisione in che cosa consisterebbe la creazione del distretto biomedico a Caltanissetta? Perché alla luce di tutto ciò ci sfuggono molti passaggi!
E poi, a seguito della nostra iniziativa politica sul distretto biomedico avviata nel mese di maggio, vi fu un comunicato stampa dell’ amministrazione con il quale si annunciava a breve (sic!) una conferenza di servizi sul distretto biomedico, alla presenza di tutti i potenziali partners. Conferenza di servizi che, chiaramente, non ha avuto seguito!
Sempre nel mese di maggio una nostra delegazione è stata sentita dalla sesta commissione consiliare, e in quell’ incontro abbiamo rappresentato le nostre perplessità sulla effettiva riuscita del campus o distretto biomedico.
A tutt’ oggi tutto tace.
Riteniamo che sia arrivato il momento di essere onesti e di dire apertamente che il progetto sul distretto biomedico era soltanto una pia illusione del nostro amato sindaco buttata lì esclusivamente in campagna elettorale!
Che i componenti del consiglio comunale tengano anche questo presente nel momento in cui dovranno approvare la mozione di sfiducia contro la giunta capeggiata dal sindaco Ruvolo.
RICCARDO LO BRUTTO Segretario cittadino Italia dei Valori mondo del lavoro, che introduce i “vaucher” sublime forma di sfruttamento del lavoratore precario che deve perdere ogni residuo di dignità e che rimuove i diritti conquistati con le lotte e con il sangue dei lavoratori come: 1) il divieto di licenziamento senza giusta causa art. 18, 2) il divieto di demansionamento, 3) il divieto di video controllo, 4) l’ obbligo delle ditte di tenere il registro degli infortuni, arriva il c.d. “ammodernamento” Costituzionale per indebolire il Parlamento e la democrazia. Un pezzo alla volta ci tolgono tutti i diritti sociali.
Ciò detto non possiamo non essere d’ accordo con la norma che abroga il Cnel che in effetti si è dimostrato una inutile Istituzione e con il risparmio, ancorchè di pochi spiccioli, che si avrebbe con la rimodulazione e la riduzione dei componenti del Senato, ma purtroppo il Governo, per una esecrabile furbizia di cavalcare l’ attuale antipolitica, non ha voluto che si votasse per norme e argomenti omogenei imponendo un Sì o un No sull’ intera controriforma.
SALVATORE LOMBARDO Coordinatore provinciale Area programmatica “Democrazia e Lavoro” Cgil Il Polo Civico-Cives 3.0, a seguito della Relazione sul Bilancio consuntivo 2015, presentata dall’ Assessore al Bilancio Maria Grazia Riggi e approvata dal Consiglio Comunale in data 7/10/2016, prende atto che la voce di entrata relativa al “5 per mille” è pari ad 7.731,74.
Dal momento che il cinque per mille può essere destinato al sostegno delle attività sociali svolte dal comune di residenza del contribuente, il Movimento richiede che tale cifra sia da subito indirizzata alla tutela di un bene patrimoniale di alto interesse storico – culturale o alla realizzazione di uno spazio aperto alla creatività giovanile e che, a seguito dell’ intervento, l’ Amministrazione provveda a indicare sul sito interessato la provenienza della cifra, al fine di incentivare i cittadini a riversare tale imposta all’ Ente locale.



Indirizzo Nazionale:
Via di Santa Maria in Via, 12 00187 - Roma

Telefono Nazionale
06-69923306

Email: info@italiadeivalori.it
Le nostre immagini
Ultimi Tweet
Italia dei Valori - Sicilia | Tutti i diritti riservati ©