2 novembre 2016 | by La Redazione Sicilia
«Siamo in una zona a rischio l’ospedale è indispensabile»

Avevo avuto un’ emorragia cerebrale. Grazie ai medici e al personale sanitario. Non lo dimenticherò mai». Ad aprire gli interventi, moderati dall’ assessore Valentina Spinello, è stato il dirigente scolastico del 3° Circolo, prof. Rosario Alesci, componente del “Comitato No Smantellamento Ospedale”. «A dire no allo smantellamento del “Basarocco” ci sono oggi 700 alunni e […]

Avevo avuto un’ emorragia cerebrale.
Grazie ai medici e al personale sanitario. Non lo dimenticherò mai».
Ad aprire gli interventi, moderati dall’ assessore Valentina Spinello, è stato il dirigente scolastico del 3° Circolo, prof. Rosario Alesci, componente del “Comitato No Smantellamento Ospedale”. «A dire no allo smantellamento del “Basarocco” ci sono oggi 700 alunni e parte di genitori del mio Circolo. Questo per dare concreto appoggio al sindaco La Rosa per portare avanti la battaglia per la salvaguardia dell’ ospedale, che vinceremo, se saremo uniti». Altro intervento è stato quello dell’ ex direttore sanitario del “Basarocco”, Gregorio Amato: «Chiediamo il mantenimento dello “status quo”, niente altro! Quello che abbiamo è eccellente. Non toglietecelo! Non si può vivere senza l’ ospedale».
Il sindaco La Rosa ha ribadito che continuerà la sua battaglia per salvaguardare il nosocomio con l’ aiuto delle associazioni e della gente comune. Sono intervenuti, inoltre don Lillo Buscemi (vicario foraneo), i rappresentati di alcune associazioni (Pino Farruggia, Maurizio Giannetto, Gaetano Parisi).
Intanto i senatori di Italia dei Valori hanno “interrogato” il ministro competente rilevando che nella provincia di Caltanissetta i presidi di massime dimensioni saranno due, gli ospedali riuniti di Caltanissetta -San Cataldo e quelli riuniti di Gela, Mazzarino e Ni scemi, in cui l’ unico pronto soccorso sarà a Gela, escludendo Niscemi «dalle zone particolarmente disagiate per le quali si prevede l’ istituzione dei presidi territoriali di emergenza». Le associazioni, dopo la manifestazione, hanno sottoscritto un documento che hanno inviato al Prefetto di Caltanissetta e al presidente della Regione.



Indirizzo Nazionale:
Via di Santa Maria in Via, 12 00187 - Roma

Telefono Nazionale
06-69923306

Email: info@italiadeivalori.it
Le nostre immagini
Ultimi Tweet
Italia dei Valori - Sicilia | Tutti i diritti riservati ©